CDN

Consiglio Direttivo Nazionale – Prima giornata

9 giugno 2021 – In collegamento da remoto via webex, sono stati aperti stamane dal Presidente Roberto Casalino i lavori del Consiglio Direttivo Nazionale. Collegati un’ottantina tra segretari, consiglieri, sindaci e invitati.

Partendo dall’augurio, condiviso da tutti, di potersi ritrovare al prossimo consiglio autunnale in presenza è seguita un’ampia e articolata relazione del Segretario Generale Stefano Ponzoni.

Dall’analisi dell’emergenza sanitaria e sociale agli scenari macro economici per la possibile ripresa. Dal ruolo etico e sociale del sindacato per una più equa ridistribuzione del reddito, alla gestione del cambiamento epocale delle attività lavorative. La sperimentazione intensiva dello smart working emergenziale con le analisi che ne sono seguite, tra le quali le Linee Guida sullo Smart Working prodotte dal Centro Studi Snfia con la preziosa collaborazione dello Studio Legale Rosiello.

Dal contenimento delle spese e ottime performance registrate dalle imprese alle importanti trattative di rinnovo CIA, chiuse o tuttora in corso nei principali gruppi assicurativi.  L’avvio dei lavori con le commissioni deputate alla piattaforma unitaria di rinnovo CCNL. Dall’importanza di una nuova comunicazione al passo coi tempi ai confortanti continui trend di crescita della nostra base iscritti.  Dall’acquisizione di una prestigiosa nuova sede di proprietà su Roma all’importante presidio organizzativo per promuovere la crescita della nuova e futura classe dirigente dell’organizzazione.

E su tale argomento è proseguito l’intervento del Segretario Organizzativo Antonio Zampiello approfondendo l’analisi più di dettaglio della nostra organizzazione e dei passi che la riguardano.

Aperto poi lo spazio ad un ricco dibattito a cui sono intervenuti i Segretari Regionali  Pino Muriana (Abruzzo),  Anna Maria Foschi (Emilia Romagna) e Diego Cagiano (Lombardia) con le rispettive testimonianze di territorio e soluzioni adottate nella difficoltà emergenziale. Ulteriori interventi di Carmine d’Antonio in ambito di relazioni istituzionali, di Laura Bertolini per ulteriori riflessioni sullo Smart Working e Paolo Puglisi per l’irrinunciabile valore dell’autonomia nell’azione sindacale di settore.

I lavori riprenderanno domani 10 giugno.

Articoli simili