Internazionale

UNI Global Union – Dichiarazione congiunta europea su diversità, inclusione e non discriminazione

Il Gruppo di lavoro sul dialogo sociale dell’assicurazione finanziaria di UNI Europa rende nota la firma della Dichiarazione Congiunta, tra le parti sociali, sulla diversità, l’inclusione e la non discriminazione. 

UNI Europa Finance, di cui Snfia fa parte, è orgogliosa di aver concordato una storica Dichiarazione Congiunta con i datori di lavoro assicurativi europei impegnati in un settore diversificato e inclusivo, libero da qualsiasi tipo di discriminazione. 

Luoghi di lavoro rispettosi, tolleranti e inclusivi sono fondamentali per la soddisfazione, il coinvolgimento e l’empowerment dei dipendenti e per la crescita, il successo, l’innovatività, la creatività e la sostenibilità del settore.

Le pari opportunità devono essere garantite lungo tutta la carriera di un lavoratore: dall’assunzione alla retribuzione, dall’accesso alla formazione alla promozione e allo sviluppo della carriera.

E’ volontà delle parti promuovere un ambiente di lavoro sicuro e inclusivo in cui la diversità sia considerata una fonte di arricchimento e in cui i diritti di tutti i gruppi siano pienamente rispettati e protetti.

Con questa Dichiarazione Congiunta, le parti sociali incoraggiano le compagnie assicurative europee a garantire che tutti i dipendenti siano trattati allo stesso modo, con rispetto e dignità, indipendentemente da fattori quali sesso, età, disabilità e compresi i lavoratori LGBTI+, trans e intersessuali.

La diversità è la chiave per uno sviluppo sostenibile. Le parti sociali riconoscono e valorizzano tutti i diversi background, conoscenze, abilità, bisogni ed esperienze e incoraggiano l’utilizzo di queste differenze per creare una forza lavoro coesa, diversificata ed efficace.

Le parti sociali assicurative europee si impegnano a incoraggiare la diversità, l’inclusione e la non discriminazione e a promuovere questi valori in tutto il settore, in particolare attraverso le varie strutture di dialogo sociale a tutti i livelli. 

Le parti sociali riaffermano inoltre il loro impegno a combattere la discriminazione in tutte le sue forme. Qualsiasi caso di violenza, abuso e molestia sul lavoro – comprese le molestie psicologiche e sessuali – non sarà tollerato in nessun caso. Le molestie sono riconosciute come una forma di discriminazione.

Anche UNI Europa Pari Opportunità sostiene e accoglie con favore questa eccellente iniziativa. 

Le parti sociali assicurative europee hanno prodotto una solida dichiarazione congiunta e uno strumento attuabile per aiutare i sindacati e i lavoratori del settore assicurativo europeo nella loro lotta per la diversità, l’inclusione e la non discriminazione.

Parti salienti della dichiarazione congiunta:

·      Pari opportunità sul posto di lavoro a partire da: 

·      Selezione e reclutamento

·      Candidatura e processo di selezione

·      Pari retribuzione

·      Parità di accesso alla formazione

·      Formazione specifica su diversità, inclusione e non discriminazione 

·      Promozione e sviluppo professionale

·      Diversità e inclusione sul posto di lavoro

·      Misure per prevenire ogni forma di discriminazione nei confronti dei gruppi protetti

·      Misure per promuovere la diversità e l’inclusione

·      Misure per l’inclusione e il sostegno dei dipendenti con disabilità 

·      Misure per includere e sostenere i dipendenti più anziani

·      Equilibrio tra lavoro e vita privata 

·      Qualifica e apprendimento permanente 

·      Salute e sicurezza sul lavoro

Scarica la versione in inglese

Back to list

Articoli simili