AVIVA HOLDING S.p.A.

Violazione dell’art. 27 dello Statuto dei lavoratori e Repressione della condotta antisindacale 

Tribunale Ordinario di Milano Sezione Lavoro

Con Decreto Esecutivo del 21 agosto 2020 il Giudice ha dichiarato l’antisindacalità della condotta di Aviva Italia Holding S.p.a. consistita nella violazione dell’art. 27 St. Lav. per la mancata assegnazione alle RSA di un locale in via permanente ed esclusiva presso la sede produttiva di Milano, nonché per la messa a disposizione delle RSA di un locale comunque inidoneo allo svolgimento dell’attività sindacale, privo di segni distintivi che ne identifichino la destinazione sindacale ed assicuri la necessaria privacy dei dipendenti.

Una sentenza che va a valorizzare e a mettere in primo piano la dignità delle Rappresentanze dei Lavoratori e quindi dei Lavoratori stessi.

Scarica il documento

Scarica il comunicato stampa

Gruppo Cattolica – Siglato l’Accordo sulle Tutele Occupazionali

Verona, 27 luglio 2020

Lunedì 27 luglio le OO.SS. e l’Azienda hanno sottoscritto il primo importante accordo sulle tutele occupazionali nel Gruppo Cattolica, che permetteranno di affrontare, con la dovuta tranquillità, gli importanti passaggi societari che si stanno profilando in Cattolica.

Per le Parti l’accordo estenderà la sua validità anche nel prossimo Piano Industriale, impegnandosi a negoziare una nuova intesa entro il 1° gennaio 2022.

Nota agli iscritti

Comunicato

Accordo Tutele Occupazionali

Gruppo Generali – Riorganizzazione Area Sinistri Generali Italia

23 luglio 2020

Nel pomeriggio di ieri le OO.SS. hanno incontrato l’Azienda in videoconferenza per affrontare il tema della riorganizzazione dell’Area Sinistri di Generali Italia.

I positivi riscontri ottenuti dall’attività di remotizzazione delle lavoratrici e lavoratori in ordine ad efficienza, professionalità, resilienza, senso di responsabilità e dedizione sostengono l’Azienda nel perseguimento del piano strategico, alla ricerca di semplificazione, remotizzazione e velocità, liberando risorse da poter utilizzare in altri settori.

Il costruttivo dialogo con le parti sociali dovrà orientare i futuri accordi anche sugli aspetti negativi che questa trasformazione comporta.

Leggi il comunicato