Dalla stampa abbiamo appreso della dichiarazione di fallimento della catena “MercatoneUno”! Ancora una grave crisi aziendale che si ripercuote pesantemente sui lavoratori. 
Quel che ci “indigna” è che gli oltre 1800 lavoratori interessati hanno appreso del loro licenziamento…… dai social: nessun confronto con i dipendenti e con i loro legittimi rappresentanti, i sindacati di categoria!
Quanta distanza dalle affermazioni, ieri di Mattarella e domenica u.s. di Guzzetti che giustamente sul Corriere della Sera rilancia il ruolo delle comunità e dei corpi sociali intermedi, indispensabili per la ripresa – sia economica sia sociale – dell’Italia!
Il nostro sindacato – oggi più di ieri e meno di domani – è in prima linea nella difesa di questa linea di azione, a difesa del lavoro e dei lavoratori: la Persona al centro del fare impresa!