Gruppo UNIPOL – Incontro con Azienda in tema Green Pass

Nella giornata del 12 ottobre si è svolto un incontro da remoto tra l’Azienda e le Organizzazioni sindacali per la modalità di applicazione “Green Pass” nel quale è stata ribadita la volontà aziendale di prevedere il rientro in presenza per tutto il personale per il 4 novembre p.v..

Solo successivamente sarà disponibile a confrontarsi con il Sindacato sul tema Smart Working, nonostante in precedenza l’Azienda avesse dichiarato la propria disponibilità a discutere, prima del graduale rientro in sede dei lavoratori, un accordo di “normalizzazione” del “lavoro agile” che veda lo smart working quale elemento strutturale della futura organizzazione del lavoro.

Sono state rappresentate all’Azienda tutte le difficoltà e le giuste aspettative che vengono dai colleghi ma sull’argomento SW al momento l’Azienda pare irremovibile.

Nota agli iscritti

Centro Studi Snfia – Economia reale e ruolo delle assicurazioni al tempo del coronavirus

E’ stato pubblicato da Itinerari Previdenziali (*) l’articolo realizzato dal nostro Centro Studi dal titolo

Economia reale e ruolo delle assicurazioni al tempo del coronavirus“.

Un riconoscimento per il lavoro di analisi, studio e ricerca condotto e un contributo al dibattito sui temi di attualità in vista dell’evento online organizzato dal Centro Studi Snfia il prossimo 29 settembre.

Un’ulteriore occasione di visibilità per il nostro sindacato che ha fra le sue mission quella di voler rappresentare le professionalità del settore assicurativo.

(*) Itinerari Previdenziali è una realtà indipendente che opera da oltre 10 anni in attività di ricerca, formazione e informazione nell’ambito dei sistemi di protezione sociale – pubblici e privati – e del loro finanziamento, delle politiche fiscali e di economia e finanza, con l’obiettivo di contribuire a sviluppare la cultura previdenziale, economica e finanziaria del Paese.

Documento CAE Generali

Cari colleghi,

Il Comitato aziendale Europeo, a seguito della crisi pandemica che così tanto ha impattato sulle nostre condizioni e modalità di lavoro, ha elaborato insieme alla Direzione HR di Gruppo una Dichiarazione Congiunta che costituisce un insieme di principi e di affermazioni destinati a fornire elementi di indirizzo e di auspicio sia per la migliore gestione di questa emergenza, sia per rappresentare un valido precedente da cui trarre ispirazione qualora dovessero riproporsi altre situazioni ad essa assimilabili come gravità.

Vi alleghiamo questo documento che, come potete vedere, fornisce contenuti ben precisi in merito alle problematiche che oggigiorno si vivono in conseguenza della diffusione del lavoro da remoto ed alle difficoltà ad esso connesse. Proprio a questo proposito è stato dato particolare risalto ai temi del diritto alla disconnessione ed alla giusta armonizzazione e bilanciamento tra i tempi del lavoro e quelli della vita privata.

Sono stati inclusi, inoltre, impegni a favore della privacy del lavoratore, della sua possibilità di usufruire dei diritti sindacali e, aspetto molto importante, l’orientamento dell’azienda a ricorrere a strumenti che riducano al minimo gli impatti a livello occupazionale di eventuali processi di ristrutturazione.

L’importanza di questa dichiarazione congiunta, in conclusione, dimostra sempre di più l’importanza di un confronto e di un monitoraggio continuo a livello europeo, volti a stabilire strategie comuni essendo ormai le realtà nazionali strettamente e irreversibilmente interconnesse tra loro.

Un cordiale saluto a tutti.

La delegazione italiana al Comitato Aziendale Europeo

Scarica il documento

L’emozione, la fiducia, il lavoro e il welfare al tempo di Covid-19

Segnaliamo con piacere il recente articolo pubblicato dalla rivista Tempo finanziario a firma dei nostri colleghi  Carmine D’Antonio e Romeo Lelli.

Un insieme di considerazioni, analisi, previsioni e consigli – in campo finanziario e non – per un approccio consapevole del presente e con l’auspicio verso un dopo pandemia meglio ispirati da mutualità e senso di cooperazione nel rispetto della dignità individuale e dei valori della persona. 

Buona lettura.

Leggi l’articolo