Un’eterna contrapposizione tra due valori fondamentali: “il diritto alla salute e il diritto alla riservatezza”

Fonte: www.altalex.com, di Michele Iaselli

Avvocato e docente di logica e informatica giuridica presso l’università degli studi di Napoli Federico II, l’Avv. Michele Iaselli affronta il tema del binomio Privacy – Sanità, che con l’avvento della sanità digitale, voluta innanzitutto dall’Europa, ha ulteriormente complicato la situazione. 

Occorre allora tenere conto di una serie di considerazioni per garantire la liceità del trattamento di dati personali e, in ogni caso, si deve ricordare che qualsiasi misura adottata in un contesto di emergenza come quello attuale deve rispettare i principi generali del diritto e non può essere irrevocabile. O ci si avvina sempre più al modello coreano tracciando i movimenti delle persone risultate positive al coronavirus allo scopo di avvertire chi è entrato in contatto con loro ed è quindi a rischio contagio?


Leggi l’articolo dell’Avv. Michele Iaselli su Altalex.com: https://bit.ly/3bE9Xwo