Cara iscritta, caro iscritto, 

archiviamo dunque questo 2018 col quarto numero del nostro notiziario. Puntuale il pdf della rivista Notiziesnfia (numero 88) è disponibile nell’area dedicata del sito www.snfia.it.

Trattandosi del numero di chiusura annuale, sarebbe stato agevole, come Redazione, concentrarsi su un piano editoriale teso a un bilancio degli avvenimenti dell’anno, diciamo un riassunto delle puntate precedenti.

In alcuni articoli non potevamo esimerci dal diffondere, a beneficio dei lettori iscritti e non, le azioni più significative del nostro Sindacato e considerare i fenomeni politici e sociali di maggiore rilevanza per il Paese e per il settore. Ma sarebbe stato riduttivo limitarsi a questo senza lanciare lo sguardo più in là su ciò che ci impegnerà nell’immediato futuro. 

L’attenzione maggiore, nel selezionare sia i contributi interni sia quelli esterni, si è quindi “allargata” sulle prospettive e sui nuovi orizzonti che si profilano nell’anno nuovo, anche come naturale prosecuzione delle azioni del 2018 e che, per SNFIA, troveranno il punto di massimo impegno nella celebrazione in primavera dell’XI Congresso Nazionale. 

Da qui la scelta di dedicare il maggior spazio dell’inserto MONDO SNFIA E DINTORNI alla rubrica tematica SNFIA VERSO IL CONGRESSO, amplificando gli spazi dedicati all’argomento nel precedente numero, in cui avevamo ospitato il contributo esterno di Dante Barban della FNA.

Convinti come siamo del valore dell’unità sindacale, abbiamo volentieri quindi ospitato i contributi di altri due autorevoli Segretari Nazionali: Roberto Garibotti per la FIRST CISL e Renato Pellegrini per la UILCA che ringraziamo entrambi. 

Sempre sul tema del Congresso, meritano particolare attenzione:

– l’intervista in PRIMO PIANO a Marc Lazar, realizzata nel corso del CDN di Bari, in cui lo stesso politologo evidenzia che per il Sindacato si apre una grande stagione di impegno;
– l’intervista al Vicesegretario Generale SNFIA, Stefano Ponzoni, in cui si anticipa il tema del Congresso Governare il cambiamento per costruire il futuro

Per affrontare le sfide del futuro occorre essere preparati, a tutte le età certo, ma ancora di più in quell’età che potremmo definire seconda giovinezza (over 50), vista la tendenza alla “longevità” fisica e intellettiva certificata dalla scienza. 

Su tali temi, ti segnalo l’importante contributo esterno in PRIMO PIANO, a cui abbiamo voluto dedicare il titolo di copertina proprio per l’importanza che la Formazione riveste per la vita delle persone, con l’intervista di Massimiliano Cannata a Giuseppe Santella, Chief Academy OfficerGroup Global Counselor UNIPOL e a Federica Pizzini, Responsabile UNIPOL Corporate Academy

Mentre ci formiamo per il futuro, dovremo gestire il presente già immerso nel futuro immaginato ieri: il corposo articolo su Come togliere i difetti allo Smart Working di Laura Bertolini ti potrà essere d’aiuto nelle gestione quotidiana delle problematiche connesse a tale materia. 

Infine, e non per importanza, meritano di essere segnalati due articoli di due colleghi new entry fra i writers per Notiziesnfia: l’articolo sulla Direttiva UE95/2014, Adempimenti previsti dal 2018 per le imprese, illustrata con domande e risposte di Paolo Romanello e, per la rubrica PARI&IMPARI, Un paradosso di Mariarosaria Cessari, in cui la collega invita a un nuovo approccio nei confronti delle lavoratrici in maternità. 

Buona lettura e arrivederci al prossimo numero che immaginiamo ancora più ricco di nuovi contributi.

Vito Manduca (Redattore Capo NOTIZIESNFIA)