A luglio dell’anno scorso, dopo lunghe e difficili trattative, condotte con il contributo decisivo del nostro Sindacato, si arrivò alla sottoscrizione dell’accordo aziendale sul premio di risultato variabile (PRV) per l’anno 2020, premio già diversamente disciplinato con la denominazione di Elemento Aziendale Variabile all’art. 16 del C.I.A., prorogato con specifici accordi per gli anni 2017 e 2018 e sostituito lo scorso anno da un’erogazione Una Tantum. 

Con la comunicazione aziendale dei valori relativi ai parametri per la determinazione del PRV 2020 emerge il grande valore di quell’accordo che, in questa fase di emergenza sanitaria ed economica, sarà sicuramente ancora più apprezzabile. Adesso la sfida sarà sul PRV del prossimo anno. 

Comunicazione agli Iscritti del Gruppo Generali.