Il 14 maggio 2021 l’Assemblea dei lavoratori dell’IVASS ha approvato l’accordo tra Amministrazione e OO.SS. per il rinnovo del contratto del triennio 2019-2021.

In un periodo storico molto difficile, malgrado tutto, si è lavorato in sicurezza, mediante un apposito Protocollo firmato con l’Amministrazione, e con un aumento della produttività. Il negoziato è partito il 6 agosto 2020, basato su un principio di solidarietà e il riconoscimento di tutele e garanzie per i più deboli e le giovani coppie. Il 28 aprile 2021 si è raggiunta l’intesa tra l’Amministrazione dell’IVASS e le OO.SS. 

Nella lunga trattativa e dagli accordi raggiunti emerge l’attenzione che le sigle sindacali hanno posto portando avanti le istanze di tutti, senza distinzioni di profilo di appartenenza o dell’età anagrafica.  

Le OO.SS. hanno sempre perseguito l’unità sindacale che ha rappresentato, specialmente nei momenti più difficili, una forza straordinaria.

La sensibilità del Sindacato ha consentito di ottenere, oltre all’adeguamento del trattamento economico, importanti risultati in merito a: 

–  il trattamento della previdenza complementare del personale non direttore;

– le condizioni di assistenza sanitaria, relativamente al pacchetto maternità, gravidanza e parto e le prestazioni per l’ultrattività;

– il trattamento economico per i congedi di maternità, paternità e parentali;

– l’erogazione di una una-tantum esentasse in relazione all’emergenza Sars-Cov-2 2020-2021.

Il  programma di lavoro prossimo e futuro vedrà l’impegno sui seguenti temi: la regolamentazione del lavoro agile, il premio annuale di efficienza aziendale e il miglioramento delle prestazioni della copertura LTC.